domenica 27 ottobre 2013

Endeavour: Serie TV sul giovane Ispettore Morse, dai romanzi di Colin Dexter


Era il 1987 quando in Gran Bretagna andò in onda il primo episodio dell'Ispettore Morse, personaggio nato dalla penna di Colin Dexter.
Da allora, per 13 anni, quello con Morse è stato un appuntamento imperdibile per i telespettatori inglesi. Brillante, acuto osservatore, appassionato di lirica e lettere classiche, Morse ha saputo conquistare il suo pubblico con un sense of humour pungente, e con casi appassionanti, fino all'utimo minuto.
Chissà com'era, da giovane? A questa domanda risponde "Endeavour", un film per la TV del canale britannico ITV.
E' il 1965, e la giovane quindicenne Mary Tremlett sparisce senza un apparente motivo.
La polizia locale si avvale della collaborazione di giovani forze di Polizia di una città vicina, tra i giovani anche l'agente Morse.
Quella che inizialmente sembrava una scomparsa, piano piano si rivela essere un omicidio. Pare un caso già risolto, dopo il ritrovamento di un altro corpo, forse del colpevole dell'omicidio di Mary, morto suicida per il senso di colpa.
Ma la caparbietà di Morse lo sprona a non lasciare niente al caso, con l'aiuto dell'altrettanto tenace Ispettore Thursday, che coordina le indagini.
Nel corso delle indagini emergono moltissimi altri intrecci, moltissime altre dinamiche, moltissime altre verità. Alcune di queste scoperte si rivelano piuttosto scottanti, così scottanti da compromettere l'integrità di alcuni membri delle "alte sfere" del Governo britannico e di conseguenza il buon nome del Governo stesso.
(Trama tratta da subsfactory.it)

Tra gli interpreti: Shaun Evans (Morse), Roger Allam (Thursday), Patrick Malahide (Sir Lovell).

Note: Il pilot è stato trasmesso nel Regno Unito il 2 gennaio 2012; ITV ha poi commissionato a marzo altri quattro episodi da due ore l'uno, trasmessi a partire da aprile di quest'anno. Grazie al successo della prima serie è stata commissionata una seconda serie di quattro episodi di Endeavour. Le riprese sono previste ad Oxford per la fine del 2013.

Endeavour, serie imperdibile, con un credibile ed affascinante giovane Ispettore Morse: quando l'isolamento e la diversità derivano dall'eccessiva intelligenza e da un un intuito eccezionale.
Il giovano Morse è un mix tra Sherlock Homes e Dr. House, non per carattere, quanto per genialità e capacità intuitive ed induttive. Da vedere assolutamente!

Norman Colin Dexter (Stamford, 1930), docente di greco e specialista di enigmistica, tra il 1975 e il 1999 ha scritto i romanzi (tutti di prossima pubblicazione) della serie dell’ispettore Morse, diventato popolarissimo in Inghilterra grazie anche ad una fortunata serie televisiva. 
Tutti i romanzi sull'Ispettore Morse, in Italia, sono editi da Sellerio editore (sì, lo stesso del Commissario Montalbano) ed i titoli presenti in catalogo sono questi: L'ultima corsa per Woodstock (2010), Al momento della scomparsa la ragazza indossava (2011), Il mondo silenzioso di Nicholas Quinn (2012), Niente vacanze per l'ispettore Morse (2012) L'ispettore Morse e le morti di Jericho (2013). 

domenica 20 ottobre 2013

L'angolo poetico...

OTTOBRE
Un tempo, era d'estate,
era a quel fuoco, a quegli ardori,
che si destava la mia fantasia.
Inclino adesso all'autunno
dal colore che inebria;
amo la stanca stagione
che ha già vendemmiato.
Niente più mi somiglia,
nulla più mi consola,
di quest'aria che odora
di mosto e di vino
di questo vecchio sole ottobrino
che splende nelle vigne saccheggiate.
Vincenzo Cardarelli

domenica 13 ottobre 2013

Anteprima: SIBERIA, nuovo drama soprannaturale

Nel 1908, un evento inspiegabile segnò per sempre le remote terre della Siberia. Ora, più di cento anni dopo, 16 concorrenti di un reality-show si avventurano in questa regione, inconsapevoli del terribile destino che li attende. Credendo di dover solo sopravvivere nella natura e sopportare le rigide temperature, questi uomini e queste donne di culture ed estrazioni diverse vivono il loro incubo peggiore quando una serie di strani eventi cominciano ad accadere, costringendoli a unire le forze nel tentativo di salvarsi.

Siberia è il nuovo drama soprannaturale di NBC (andato in onda a luglio di quest’annno) ispirato dal mondo dei reality d’avventura (Survivors). Si tratta di un finto reality, quindi girato come fosse tale, con i protagonisti che interagiscono coi cameramen e che parlano direttamente allo spettatore, la competitività del gioco, le meschinità e le astuzie dei partecipanti. Tutto dallo stile delle riprese, che può ricordare “The Blair Witch Project” o il recente “The River”, alla commistione tra  comunicazione diretta, ai video quasi amatoriali, all’azione e suspence continui, servono a far immedesimare chi guarda. 

“Il concetto di sopravvivenza, mentre si fanno largo elementi di mistero, rendono lo show piuttosto accattivante” ha commentato Jeff  Vader, responsabile di pianificazione, strategia e ricerca per NBC Entertainment. “Riteniamo che fondere la logica di una serie ‘sceneggiata’ con le non-regole della vita vera – specialmente quando le cose vanno in disaccordo e si genera panico – possa far entrare il pubblico in contatto con quanto di reale sta accadendo sul piccolo schermo”. Anche Chris Philip, produttore esecutivo e CEO di Sierra/Engine Television, aderisce al binomio finzione-realtà: “Siamo eccitati perché Siberia porterà sicuramente qualcosa di nuovo sul mercato”. Anche se di vero c’è ben poco… Eppure “Siberia deve sembrare vero”.

Anche se il pubblico americano sembra non aver gradito particolarmente (almeno non in termine di ascolti) questa fiction che sembra un reality, forse trovandola spiazzante, ritengo l’esperimento degno d’attenzione ed intrigante con degli interpreti bravissimi.
Naturalmente, ne consiglio la visione a chi ama l’avventura, la suspence, il soprannaturale con una spruzzatina horror. Insomma,  se ancora vi sentite orfani di LOST, avete amato “L’isola Misteriosa” di Jules Verne o i racconti fantastici di Conan Doyle, allora questa serie fa per voi! 

CURIOSITA': Anche se ambientata in Siberia, nel remoto territorio di Tunguska, nell’est della Russia, la serie è stata girata in Canada, prevalentemente nella provincia di Manitoba.
Il Cast di SIBERIA

mercoledì 9 ottobre 2013

Book Rewind: Falconridge di Edwina Marlow

Un Gothic-Romance che consiglio di leggere, se riuscite a reperirlo nell'usato (l'edizione è  del 1975), è Falconridge di Edwina Marlow (pseudonimo di Jennifer Wilde, alias T.E. Huff). 
Questo romanzo concentra in sè tutti gli elementi del genere: una giovane fanciulla, un'imponente dimora isolata, nebbia, pioggia, sinistri rumori ed eventi inspiegabili. Sullo sfondo una natura selvaggia, irte scogliere e il rumore assordante del mare. Non manca nemmeno il personaggio maschile bello e tenebroso! Cosa si può chiedere di più? 

Falconridge
di Edwina Marlow

TramaQuali sono i segreti di Falconridge, il vecchio castello che sorge in riva al mare? Che cosa si nasconde dietro le porte sbarrate di quell'ala disabitata dell'edificio dove si ode un misterioso rumore di passi? La bella, giovane Lauren Moore, rimasta orfana e priva di mezzi per vivere, accetta la proposta della zia, signora mai incontrata, che la invita a vivere insieme con lei e altri parenti a Falconridge. Poco dopo il suo arrivo Lauren, senza  volerlo, viene coinvolta nei misteri del luogo. Suo cugino Norman, arrogante, dalla bellezza tenebrosa, che disperatamente vuole allontanarla, sembra l'unico responsabile di fatti allucinanti e inspiegabili, ma, a dispetto di tutto questo, la ragazza non può nascondere a se stessa che si sta innamorando di lui.

sabato 5 ottobre 2013

Anteprima: arriva "Vecchi amici e nuovi amori" di Sybil Grace Brinton

Grazie a "Jo March Agenzia Letteraria" possiamo finalmente leggere, per la prima volta in lingua italiana, "Vecchi amici e nuovi amori" di Sybil Grace Brinton, che sarà disponibile nelle librerie dalla fine del mese di settembre. 

Esattamente un secolo dopo la pubblicazione del celebre Orgoglio e pregiudizio, di cui ricorre quest’anno il bicentenario, nel 1913 l’editore londinese Holden & Hardingham di Londra pubblicò il romanzo Old Friends and New Fancies, scritto da una misteriosa autrice inglese al suo esordio letterario. Il volume, già presentato dalla stampa dell’epoca come “sequel” dei romanzi austeniani, viene descritto dalla Brinton come il tentativo di raffigurare le sorti dei più celebri personaggi creati dalla penna di una delle scrittrici più amate di tutti i tempi, inventando nuovi intrecci e riunendo in un unico esperimento letterario “vecchi amici” già tanto apprezzati dai lettori inglesi.

Vecchi amici e nuovi amori è il primo seguito dei romanzi austeniani che inaugura un filone molto apprezzato e frequentato fino ai nostri giorni. Con impeccabile grazia, la Brinton cuce una trama di relazioni tra le famiglie e i personaggi protagonisti di tutti i romanzi canonici della Austen; oltre a svelare il seguito delle storie già note, e a far scoprire la vita coniugale di Elizabeth e Darcy, le nuove intromissioni di Lady Catherine de Bourgh (Orgoglio e pregiudizio), la brillante carriera di William Price, le tristi sorti che riguardano Mary ed Henry Crawford e gli improvvisi mutamenti sentimentali di Tom Bertram (Mansfield Park), ritroviamo i maliziosi piani orchestrati dalle sorelle Steele, la civetteria di Mrs. Jennings (Ragione e sentimento), e tanti protagonisti già conosciuti nei sei romanzi e che qui costituiscono un unico ideale sistema di personaggi.
Una ricostruzione filologica e attentissima degli ambienti, dei caratteri, delle abitudini e dei contenuti tanto cari a Jane Austen, che esula dall’intenzione di volere emulare un modello in realtà inimitabile, ma che, facendo proprio uno stile vivace, ironico ed elegantissimo, ha saputo annodare i fili giusti delle varie trame per ottenere un’unica costruzione narrativa briosa e avvincente, come se personaggi e ambienti fossero stati da sempre intrecciati.

VECCHI AMICI E NUOVI AMORI
Immaginario seguito dei romanzi di Jane Austen

di Sybil G. Brinton
(Ed. Jo March)

Trama: “I libri che amiamo finiscono sempre troppo presto. Girata anche l’ultima pagina, siamo invasi da una pungente malinconia per quel racconto che ha toccato la nostra vita e poi si è chiuso per sempre. Questo è ciò che prova un devoto Janeite alla fine di ogni storia nata dalla penna di Jane Austen.
Esattamente un secolo fa, lo stesso sentimento deve aver tormentato Sybil Grace Brinton, spingendola, inconsapevole di dare inizio a un genere letterario fortunatissimo, a scrivere Vecchi amici e nuovi amori, il primo sequel austeniano di cui si abbia notizia, pubblicato proprio nel 1913 dall’editore londinese Holden & Hardingham.
Un gioco letterario che tenta di portare tutti in una volta sulla scena i personaggi principali dei romanzi canonici della “cara zia Jane” e «di tenere le fila della vicenda, mettendoli in relazione tra loro con un andamento narrativo che non fa mai pensare a forzature, ma conduce con naturalezza a far diventare James Morland (L’abbazia di Northanger) rettore della parrocchia dove abitano i Bingley (Orgoglio e pregiudizio) e a far apparire Edward Ferrars e la moglie Elinor (Ragione e sentimento) nella vicina Pemberley con lo stesso incarico, o a far incontrare William Price (Mansfield Park) con i Knightley (Emma) a Londra, per poi passare dai suoi amici Wentworth (Persuasione) a Winchester.
Ci ritroviamo così in una sorta di famiglia allargata, molto simile, per inciso, a quella reale di Jane Austen, dove i rapporti di parentela si uniscono a quelli riguardanti amici e conoscenti, in una ragnatela di relazioni che porta a compimento molti dei destini, in particolare matrimoniali, lasciati in sospeso nei romanzi austeniani» [dall’Introduzione].”

mercoledì 2 ottobre 2013

Tutorial: come rimuovere search.qone8.com dal vostro PC

Dato che, come sempre, me ne capita una... voglio condividere con voi la mia esperienza per debellare questo malware o rootkit che dir si voglia.
Innanzitutto, non installate mai niente che non venga dal sito del produttore, anche se, navigando, la pagina che vi si apre in pop-up è in tutto e per tutto uguale a quella originale. Nel mio caso è stata la richiesta di aggiornare Java.
Se siete stati sfortunati ed un po' frettolosi, come la sottoscritta, e avete infettato i vostri browser (Esplorer, Mozilla, Crome) con questo qone8.com, che sembra un motore di ricerca, ma vi si impone come unico e predefinito, nonché come pagina iniziale (sicuramente non a scopi benigni), sarà cominciato il vostro calvario. Perché?! perché né gli antivirus più comuni e noti rilevano la presenza di questa infezione, né moltissimi strumenti di rimozione malware e spyware.

Su internet, poi, non si trovano strumenti ad hoc o programmi e istruzioni utili, solo pagine che ti invitano a scaricare ed usare Spy Hunter, un programma che, una volta installato e rilevate le minacce, ti chiede di essere acquistato per rimuoverle.
Alla fine, fortunatamente, ho trovato questa pagina MALWARE FIXES e, seguendo le istruzioni e scaricando i programmi consigliati (lì troverete tutti i link), ho risolto il problema.
Leggetevi bene le istruzioni sul sito che vi ho indicato. Questi sono i programmi, o meglio i tool, da usare (perlomeno io li ho usati e hanno funzionato):
1) Sophos Virus Removal Tool
2) AdwCleaner
3) Avast Browser Cleanup
Spero di esservi stata utile e che vi siate liberati dalla tirannia di search.qone8.com!
P.S.: oltre ai tool da usare in caso di necessità, tenete sempre un programma anti-malware a presidio del vostro computer.