Passa ai contenuti principali

JANE AUSTEN: I LUOGHI E GLI AMICI

Torno dopo un periodo di silenzio dal blog per parlare di un libro interessante per quanti amano l'opera austeniana. 
Si tratta di una biografia in forma di diario di viaggio (uscita sul finire del 2013), originale e molto godibile. Ne sono artefici Constance Hill (autrice) e sua sorella Ellen (illustratrice), che da grandi ammiratrici di Jane Austen, un giorno del 1901 decidono di partire per un pellegrinaggio letterario sulle orme della loro autrice preferita. 
Il risultato è questo diario di viaggio, riccamente illustrato, in cui possiamo seguire passo dopo passo la vita quotidiana di Jane Austen ed il suo mondo.


JANE AUSTEN: I LUOGHI E GLI AMICI

di Mary Constance Hill
Illustrazioni di Ellen G. Hill

(Editore: Jo March Agenzia Letteraria
in collaborazione con JASIT, Jane Austen Society of Italy)

Sinossi, dalla quarta di copertina
Nel 1901, le sorelle Constance ed Ellen Hill infilarono in valigia taccuini e matite, noleggiarono un calesse vecchio stile e partirono alla ricerca di “Austenland”, come chiamarono, in modo bizzarro e ingegnoso, il mondo di Jane Austen – quel luogo fisico (l’Inghilterra della sua vita e dei suoi romanzi) ma anche letterario (il microcosmo delle persone della sua vita ma anche dei suoi personaggi) e soprattutto metafisico (la fonte dei sentimenti generati nei suoi lettori) sul quale regna incontrastato e sempre rigoglioso il suo genio creativo, da oltre duecento anni. Il pellegrinaggio di due Janeites della primissima ora, “due di noi”, alla scoperta delle tracce terrene della vita quotidiana della grande scrittrice, dà così vita a un’originale biografia sotto forma di diario di viaggio, in cui le impressioni personali ed entusiaste della biografa-ammiratrice di fronte ai luoghi austeniani convivono con le informazioni raccolte dal vivo lungo l’itinerario e con le stesse vibranti parole di Jane Austen, tratte dai romanzi e dalle lettere, ma anche dalle testimonianze dei suoi familiari, così come le ha raccolte il nipote James Edward Austen-Leigh nel prezioso Memoir, la prima biografia mai pubblicata. «Ora chiederemo ai nostri lettori, con l’immaginazione, di rimettere indietro le lancette del tempo a più di cento anni fa e di venire con noi alla presenza di Miss Austen».(dalla Prefazione)

Informazioni sull'autore
Mary Constance Hill (1844-1929), scozzese di nascita, ha vissuto nel sobborgo londinese di Hampstead sin da bambina. Scrittrice e biografa, nel 1917, in occasione del centenario della morte di Jane Austen, il 18 luglio 1917, insieme alla sorella Ellen (artista che ha illustrato quasi tutte le sue pubblicazioni) si recò a Chawton, nello Hampshire, dove si svolse una cerimonia di commemorazione durante la quale venne inaugurata una targa in onore della celebre scrittrice. Qualche anno prima, nel 1901, le due sorelle avevano compiuto un viaggio nei "luoghi" della "cara zia Jane", esperienza dalla quale prese vita la biografia "Jane Austen: i luoghi e gli amici".

Commenti

Post popolari in questo blog

NORD E SUD in italiano

Finalmente, anche noi italiani possiamo leggere un classico della letteratura inglese, il capolavoro di Elizabeth Gaskell: Nord e Sud.
Lo avevo annunciato nei mesi scorsi ed ora è realtà! Una splendida notizia per chi, come me, ha amato l'omonimo sceneggiato della BBC.


NORD E SUD

di Elizabeth Gaskell (Editore Jo March - Atlantide)
Trama:  Nel salotto londinese degli Shaw, in Harley Street a Londra, la giovane Margaret Hale osserva con distacco, e velato rimpianto al contempo, quel mondo di lustrini, balli e convenevoli sociali che si è
ridestato intorno alla famiglia per festeggiare le nozze della cugina Edith. La giovane donna ha trascorso in quella casa, affidata alle cure di zia Shaw, una giovinezza spensierata e agiata, eppure tanto lontana dalla semplicità di costumi e dalla raffinatezza culturale della famiglia di origine che vive nel paesino di Helstone, nel cuore più fiabesco e incontaminato dell’Hampshire, al Sud dell’Inghilterra. Il matrimonio della cugina segna uno…

Come rimuovere il blocco del pc e il fake alert della polizia

Non si tratta di un tutorial, dato che non sono nè un tecnico nè un'esperta informatica, ma solo ciò che ho fatto io per rimuovere il blocco del mio computer (fake alert polizia postale).
La cronistoria. L'altra sera navigando capito in un sito che avevo visitato altre volte senza problemi, improvvisamente mi appare una videata con lo stemma della polizia postale (ma c'è anche la versione con lo stemma della polizia di stato, di quella forestale, della SIAE, ecc. ecc.), che riporta il mio IP, una mia foto catturata con la web-cam (integrata nel portatile e mai usata in vita mia) e la dicitura che avrei infranto la legge sul diritto d'autore e l'annuncio che il mio pc era stato bloccato. Provo a premere esc o a fare qualche azione, ma la videata rimane al suo posto e nessun comando risponde! Resto perplessa e comincio ad agitarmi, ma: a) non ho scaricato niente; b) non ho mai avuto o usato programmi peer to peer; c) la polizia non è il grande fratello che scatta foto …

LA BELLA E LA BESTIA: tra serie TV e romanzo

LA BELLA E LA BESTIA di Barbara Hambly (Ed. Euroclub)
Trama: Catherine Chandler è bella, giovane e ricca. Ma una notte, mentre rincasa dopo una festa, Cathy viene rapita e sfigurata a coltellate, e quando si risveglia si trova in un altro mondo. E' il mondo di Vincent, l'universo delle Gallerie, un labirinto di condotte sotto la rete metropolitana di New York, popolato da emarginati e strani personaggi che hanno deciso di isolarsi dal mondo di Sopra. E' stato Vincent a ritrovare Cathy in un angolo buio dal parco e a portarla al sicuro con sé sottoterra, e a curarla con dedizione. Cathy, gli occhi coperti da bende, dipende ora completamente dal suo salvatore. Ma Vincent ha un terribile segreto...
L'unica edizione italiana di questo romanzo è datata dicembre 1991 (la versione originale "Beauty and the Beast" è del 1989).
Come suggerisce la stessa copertina, il romanzo venne tratto dallo splendido telefilm"La Bella e la Bestia", trasmesso alla fine degli a…